18. Latte versato – Chico Buarque

File_000 (11).jpeg

6 giugno 2015

“(…) ogni volta che respiro è una fitta. A volte aspiro profondamente riempiendomi i polmoni di un’aria insopportabile per trovare qualche istante di sollievo espellendo il dolore. Forse la mia vita era già un po’ così ben prima della malattia e della vecchiaia, un dolorino fastidioso che mi pungeva senza tregua e poi, all’improvviso, un colpo atroce. Quando persi mia moglie, fu atroce. E qualsiasi cosa io ora ricordi fa male, la memoria è una vasta ferita.”

“La memoria è un vero pandemonio, eppure là dentro c’è tutto, dopo aver scartabellato un po’, il proprietario riesce a trovare qualsiasi cosa.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...