21. Maruzza Musumeci – Andrea Camilleri

File_001

11 dicembre 2015

“<<Statici sempri accura, all’amuri. L’amuri è cagionevole, pò essiri liggero come un filo di paglia che vi porta ‘n celu o pisanti come ‘na travi ca vi scrafazza. Mi capistivu?>>”

“<<O mari>> diciva <<ti voglio contare la mè contintizza d’aviri passato la nuttata tra le vrazza di un omo che è un vero omo. Ti voglio diri che ora finalmenti saccio che cosa è l’amori, dari e pigliari, avarizia e sperpero, ducizza e amarizza…. E fari all’amori è come la tò onda quanno arrisacca a lento a lento avanti e narrè, avanti e narrè, in un moto che purtroppo nun è eterno come il tuo, dura troppo picca, però a nui abbasta chisto picca per farci filici…>>”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...