capodanno

Un viaggio lungo un anno

IMG_0721.JPG

30 dicembre 2017

Manca ormai un solo giorno alla fine del 2017 e quale miglior momento per fare dei bilanci?  Il 2017 è stato un anno ricco per il Club del Libro: otto incontri per otto libri (ed un totale di 2508 pagine), in sei luoghi diversi, illuminati da innumerevoli sorrisi di partecipanti “vecchi” e “nuovi”. È stato l’anno della grande festa per il trentesimo incontro (ne abbiamo parlato qui e qui) e l’anno della scoperta dei graphic novel (letti in occasione degli incontri numero 33 e 35) e, persino, l’anno con la maggior partecipazione di sempre agli incontri!

La lettura ci ha condotto, prendendoci per mano, in luoghi straordinari, attraverso l’Italia ed il mondo intero: siamo stati complici di quattro “casalinghe” che, a Tokyo, hanno danno vita ad un macabro segreto, in Abruzzo abbiamo osservato, con rispetto, la storia di un amore “andato da subito storto” tra una madre e sua figlia e l’aggravarsi di una terribile malattia, ci siamo intrufolati in ospedali e studi medici seguendo un neurologo che ha voluto raccontarci le persone e non solo le loro patologie, a Corfù abbiamo fatto amicizia con le più diverse specie animali e con una famiglia tanto stramba da sembrare un circo itinerante, la nostra estate l’abbiamo trascorsa a Napoli, cercando di stringere amicizia con Lila e Lenù, due ragazzine che a tratti ci ricordavano la nostra infanzia e a tratti, invece, trovavamo insopportabili, abbiamo poi inseguito i Fitzgerald in America ed in giro per l’Europa, tra feste, alcool, passioni e letteratura, siamo rimasti affascinati e un po’ disgustati da quello che abbiamo trovato nel Kerala, in India, dove storia e magia si sono fuse nelle vicende di una famiglia a dir poco complicata ed infine siamo volati a New York, nel tentativo di sentire il suono del mondo e magari, perché no?, impararlo anche noi a memoria.

Quante avventure vissute insieme in soli 365 giorni!

IMG_0729

Per il Club del Libro, ecco la top three letteraria del 2017:

  1. L’amica geniale, Elena Ferrante
  2. A pari merito, L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello, Oliver SacksIl dio delle piccole cose, Arundhati Roy
  3. Il suono del mondo a memoria, Giacomo Bevilacqua

Ringrazio chi si è unito a noi nella lettura, chi ha partecipato agli incontri, chi ha letto il blog. Ringrazio chi ci ha ospitato, chi ha preparato e portato da mangiare agli incontri, chi ha donato sorrisi ed il suo tempo, chi ha creduto in tutto ciò. Buoni propositi per l’anno nuovo? Semplicemente continuare a riunire appassionati lettori!

Auguri per un 2018 felice (e ricco di emozionanti letture)!

Elisa

Annunci